Attualità

Bocciato? Non farne un dramma!

Lettera a un giovane che è stato bocciato

Finisce la scuola ed è tempo di valutazioni. Alcuni studenti si ritroveranno a dover ripetere l'anno. Cosa possiamo dire a chi vive questa esperienza? Ecco una lettera di speranza a chi è stato bocciato.


Immagino che tu possa sentirti davvero smarrito e frustrato in questo momento. La bocciatura può sembrare una montagna insormontabile e può farti sentire come se avessi deluso te stesso e chi ti sta intorno (in modo particolare i tuoi genitori). È normale provare tristezza, rabbia o persino vergogna. Magari ti sembra che tutto il tuo impegno non sia servito a nulla e che un anno della tua vita sia andato perso. Magari penserai anche che è ingiusto il fatto che i docenti ti abbiano fatto questo. Questi sentimenti sono tutti validi, e prenderli sul serio è il primo passo per superare questa difficoltà.

Vorrei offrirti qualche consiglio che potrebbe aiutarti.

Accetta e comprendi

Prima di tutto, ricorda che la bocciatura non definisce il tuo valore come persona. Sei creato a immagine di Dio e hai un valore intrinseco. Cerca di non concentrarti solo su questo insuccesso, ma pensa alla tua crescita personale.

Rifletti sull'accaduto

Prenditi del tempo per riflettere su cosa non ha funzionato quest'anno. Cosa puoi migliorare? Usare questa esperienza per imparare dagli errori e pianificare un futuro migliore può trasformare questo momento in un'opportunità di crescita. Se sei arrivato a questa situazione, sicuramente ci sono delle motivazioni da prendere in considerazione e farne tesoro.

Non chiuderti

Non sei solo. Parla con le persone che ti sono vicine e che ti vogliono bene. Sentirti amato e accettato è fondamentale. Se hai bisogno di supporto pratico, come un tutor o una migliore organizzazione dello studio, chiedi aiuto. Le persone che sono accanto non sono lì a giudicarti, ma ad aiutarti. Non chiuderti in te stesso, cerca invece l'aiuto di cui hai bisogno.

Credi in te stesso e continua a sperare

Non perdere la fiducia in te stesso. Anche nei momenti di difficoltà, Dio ha un piano per te. Ogni percorso ha le sue sfide, ma con perseveranza e fede, puoi superarle. A suo tempo comprenderai che anche questa bocciatura è stata provvidenziale per incontrare altre persone, per prendere altre decisioni, per vivere la vita secondo i piani della Provvidenza. 

Medita e prega

Cerca forza nella fede. La preghiera può darti pace interiore e chiarezza. Affidati a Dio e chiedi la Sua guida in questo momento. 

Valorizza altre abilità

La scuola non è l'unico ambito in cui puoi eccellere. Scopri e valorizza altri talenti e passioni che hai. Questo può aumentare la tua autostima e darti nuove soddisfazioni.

Fai qualcosa di buono

Unisciti a gruppi giovanili, attività di volontariato o altre iniziative comunitarie. Le esperienze di gruppo e l'integrazione nella comunità possono rafforzare il tuo senso di appartenenza e offrirti nuove prospettive. Una estate di servizio può essere l'occasione per scoprire nuove potenzialità.

Spero che questi consigli possano aiutarti a vedere questo momento difficile come un'opportunità di crescita e rafforzamento, sia nel carattere che nella fede.

---

Articolo di Redazione donboscoland

Foto di Nadine Shaabana su Unsplash

Versione app: 3.15.2.1 (d623a81)