Oltre i limiti

Custodire e curare la vita

Oggi, Giovedì 1 Febbraio, ricorre la “Giornata Mondiale per la Vita”. Essa, spesso, nel suo scorrere e snodarsi quotidianamente viene data per scontata, maltrattata nelle più svariate forme, scartata verso l’umanità debole.


Oggi, Giovedì 1 Febbraio, ricorre la “Giornata Mondiale per la Vita”. Essa, spesso, nel suo scorrere e snodarsi quotidianamente viene data per scontata, maltrattata nelle più svariate forme, scartata verso l’umanità debole.

Ebbene, chi scrive vi invita -cari giovani- a custodire e curare la vita quale tesoro e dono più prezioso che ciascuno custodisce in sé. La vita è una meravigliosa avventura che va vissuta ogni minuto, ogni secondo, ogni istante. Nutrite in ciascuno di voi la consapevolezza che essa si completa e trova pienezza di senso solo se  vissuta nell’amore reciproco e fraterno verso coloro ai quali volete bene.

Tutti noi dobbiamo nutrire e alimentare nel nostro cuore la granitica certezza che la vita è un mistero meraviglioso da condividere, accettare e poi restituire, divenendo ogni giorno di più responsabili, compiendo azioni volte alla custodia e alla cura verso ogni condizione di vita, sia essa offesa, disagiata o calpestata. Credo che attraverso tutto ciò che siamo dobbiamo andare incontro all’altro, metterci in gioco nell’arte dell’incontro e sperimentare così la nostra capacità di farsi carico di colui che incrociamo per via, dimostrandoci disponibili all’ascolto, al dialogo, al consiglio, senza pregiudizi, difficoltà e paure, sicuri che solo assieme si affronta tutto ciò e solo con gli occhi del cuore si vede oltre.  

In conclusione -cari giovani- l’invito che vi rivolgo di cuore parte da una domanda: come mettere in circolo il vostro tempo? Colmandolo di senso, incontri gioiosi, condivisioni e novità? Io lo colmo di gioia quotidiana nutrendo le esperienze di senso e voi? Attendo cortese condivisione ringraziandovi di cuore.


SARA GULINO
Coperatrice salesiana dell’Oratorio don Bosco di San Donà di Piave. In sedia a rotelle fin dalla nascita, autrice del libro “A ruote libere”.

scrivi a: saragulino1982@gmail.com

Versione app: 3.13.2.0 (6ccc511)