Educazione

Ingordi, avidi... e basta?

Il ruttino / 14

Rubrica di educazione a cura di Richard Kermode. Una riflessione sul desiderio di bene che c'è nell'uomo


Ingordi, avidi… e basta?

«Gli USA sono la più grande nazione del mondo perché noi ammettiamo che sostanzialmente l’uomo sia ingordo, individualista e avido. In America … diciamo “Sei da solo, prendi tutto quello che puoi”». La battuta di un agente della CIA in un film d’azione e ironico – Cani sciolti: mi sembra fotografi bene la nostra cultura.

La lavanda dei piedi era gesto di accoglienza per l’ospite nella cultura ebraica, affidato ai più umili della casa. Bastava lavare i piedi: su di loro il peso del cammino, stanchi, impolverati, sporchi, feriti.
Sembra una metafora del nostro essere uomini, spesso stanchi, sporchi, feriti. Ma c’è una svolta: «io, il Signore e il Maestro, ho lavato i vostri piedi». Dio prende il posto di chi è più umile e si prende cura della nostra vita, del nostro essere stanchi, sporchi, affaticati. E fa un appello accorato, ci “scongiura” di fare altrettanto «anche voi dovete lavarvi i piedi gli uni gli altri». Gesù conosce bene l’uomo come l’agente della CIA: sa che siamo individualisti, avidi, ingordi, ma sa che nel cuore c’è anche un desiderio di bene, un’apertura verso l’altro. Ecco perché ci scongiura di fare altrettanto, perché la vita tra gli uomini non sia un inferno, ma qualcosa che sa di buono.
 
Penso ci sia un altro motivo, ce lo dice Matteo: questo è l’unico modo per fare un’autentica esperienza spirituale. «Ero affamato… ero nudo... Quello che avete fatto a uno di questi piccoli, l’avete fatto a me». Lavare i piedi, nutrire l’affamato è il modo per noi di incontrare Dio e per superare il nostro essere ingordi, individualisti, avidi, di vivere dignitosamente e umanamente tra uomini.
 
Dio, questo, lo ha fatto per primo, con il suo Figlio: ha lavato i piedi, ha dato da mangiare, ha guarito: ha dato la sua vita per noi condizione per la risurrezione. A noi la scelta se continuare ad essere ingordi, individualisti e avidi oppure, toccati dall’esempio di Gesù, iniziare a dare la vita, perché la vita, di tutti, sia una vita buona.
 
So long!

---

Perchè "il ruttino"?

 

Foto di Lucas Sankey su Unsplash 

Versione app: 3.13.5.5 (94dd45b)