Iniziative

In cammino di notte

MGS al pellegrinaggio Macerata-Loreto

Pellegrinaggio Macerata-Loreto. Tra le oltre 6o mila persone che hanno partecipato c'era anche una piccola rappresentanza del MGS Triveneto


Questo fine settimana si è tenuto un evento speciale: il pellegrinaggio Macerata-Loreto. È stata un’occasione che ha coinvolto 60.000 persone da tutta Italia e anche dall’estero.

L’iniziativa del pellegrinaggio, ideata da Padre Giussani, fondatore del carisma di Comunione e Liberazione, è giunta ormai alla sua quarantacinquesima edizione e come ogni anno prevede questo programma: si comincia al tramonto con la celebrazione della Messa nello stadio Helvia Recina di Macerata, per poi partire subito, zaini in spalla, per il pellegrinaggio che porterà con le luci del mattino a Loreto, dove nel bellissimo Santuario si trova la casa della Madonna, che, come tradizione racconta, è stata portata fin lì in volo dagli angeli. Ma il punto focale di questi due giorni è proprio il cammino notturno. Una lunga veglia di preghiera, scandita da canti, testimonianze, che accompagnano i tanti passi, immersi in un clima quasi irreale, ma che mette sicuramente una gioia inspiegata in cuore. 

La cosa che più mi ha colpito è stata la quantità di persone presenti: 60.000! Non solo per il numero in sé (che potrebbe quasi riempire San Siro) ma per il fatto di sapere che tutta quella gente era lì in quel momento accomunata da una cosa soltanto che è la fede. Gente diversa, giovani e vecchi, con storie diverse, che però quella sera hanno sacrificato qualche ora di sonno per fare qualcosa di pazzesco, per chiedere o ringraziare per una grazia, attesa o ricevuta. 

L’immagine che mi ricorderò sicuramente di questa esperienza è quando abbiamo tutti acceso una candela: vedere un serpente di luce che si muove nella notte è un’immagine suggestiva, ma che porta anche un significato profondo. Se quella luce è la nostra fede, da sola, in mezzo alla notte, non illumina niente, si riduce a una piccola lucciola che vaga quasi invisibile; se invece siamo accompagnati e acquisiamo la consapevolezza che la fede è un esperienza di Chiesa, veramente diventiamo una luce inarrestabile, che non si può far finta di non vedere, in grado certamente di cambiare qualcosa nel mondo. 

 

Versione app: 3.13.5.5 (0d94227)